• Archetto Brasiello

"Gesù è il Signore"

Aggiornato il: gen 13



Meditazione del Fr. Sergio Giamporcaro


Ho trovato questo ritaglio di giornale conservato nei miei appunti.

E’ tratto dal quotidiano “Il Messaggero”. Purtroppo, in esso non è

riportata nessuna data ma sono certo che fu redatto verso la metà

degli anni ’90, o al massimo nel 2000.


Questo è solo un dettaglio, non è molto importante. Quello che è

sconcertante, soprattutto per noi credenti, è l’argomento che viene

discusso nel corso del delirante articolo!


Le mie saranno semplici considerazioni, fatte alla luce della Parola di Dio. Dimostrerò che tutto il discorso è completamente assurdo! Comunque, è anche vero che l’avvenimento ci deve mettere in allarme! Dobbiamo aprire

gli occhi, non essere superficiali a queste cose. Gesù ci avverte di stare attenti ai segni dei tempi:


e la mattina dite: Oggi tempesta, perché il cielo rosseggia cupo!" L'aspetto del cielo lo sapete dunque discernere, e i segni dei tempi non riuscite a discernerli?

(Matteo 16:3)


Ragazzi, è l'ultima ora. Come avete udito,l'anticristo deve venire, e di fatto già ora sono sorti molti anticristi. Da ciò conosciamo che è l'ultima ora

(1 Giovanni 2:18)


Il dibattito che viene proposto è “scottante” e ha tutta l’aria di essere stato ideato dall’avversario delle anime nostre! Infatti, si osa mettere in

discussione proprio il Figlio di Dio (ma guarda un po’ il caso!) e si

cerca di sminuire la Sua Gloria e la Sua Signoria. Come se non

bastasse, addirittura si osa mettere in dubbio l’ispirazione della

Scrittura! Infatti il “reverendo” Crawford, con una superbia

inaudita, afferma che “Signore è una parola che ha fatto il suo

tempo…”! Incredibile! Uno si alza la mattina e così, di punto in

bianco, decide di modificare la Scrittura! Ma vi rendete conto!? La

“teologa” Robinson, invece, è convinta che il termine Signore è

carico di immagini “patriarcali” e “gerarchiche”! Il suo contorto

ragionamento le fa credere che Dio è una specie di padre-padrone,

un severo dittatore! Ma cosa c’entra tutto questo con Dio? Dio non è un

despota! Dio è al di sopra di tutto! Se non si riesce a comprendere

questa verità basilare, significa o che non c’è stata una reale

conversione, oppure ci si sta incamminando a folle velocità sulla via

dell’apostasia! Non c’è un’altra spiegazione! Dov’erano la signora

Robinson e il signor Crawford quando Dio creava l’Universo?

Coloro che hanno avuto questa “bella” idea dimenticano un fatto molto importante: il Regno del Signore Gesù è un Regno Eterno! Nessuno potrà mai abbatterlo!

La Bibbia lo dichiara esplicitamente:


Al tempo di questi re, il Dio del cielo farà sorgere un regno, che non sarà mai distrutto e che non cadrà sotto il dominio d'un altro popolo. Spezzerà e annienterà tutti quei regni, ma esso durerà per sempre

(Daniele 2:44)


Egli regnerà sulla casa di Giacobbe in eterno, e il suo regno non avrà mai fine

(Luca 1:33)


E anch'io ti dico: tu sei Pietro, e su questa pietra edificherò la mia Chiesa, e le porte dell'Ades non la potranno vincere (Matteo 16:18).


Notiamo, inoltre, con quanta disinvoltura e superficialità si

nomina il Signore Gesù Cristo! Ciò dimostra chiaramente che

l’uomo naturale non può comprendere le realtà spirituali:


Ma l'uomo naturale non riceve le cose dello Spirito di Dio, perché esse sono pazzia per lui; e non le può conoscere, perché devono essere giudicate spiritualmente (1 Corinzi 2:14)


Del resto, la Bibbia parla chiaro:


Tuttavia il solido fondamento di Dio rimane fermo, portando questo sigillo: «Il Signore conosce quelli che sono suoi», e «Si ritragga dall'iniquità chiunque pronuncia il Nome del Signore» (2 Timoteo 2:19)


Ritraetevi dall’iniquità, dunque, voi che nominate il Nome del Signore Gesù! Qualche altro verso ci aiuterà a riflettere maggiormente:


Ora vi esorto, fratelli, a tener d'occhio quelli che provocano le divisioni e gli scandali in contrasto con l'insegnamento che avete ricevuto. Allontanatevi da loro. Costoro, infatti, non servono il nostro Signore Gesù Cristo, ma il proprio ventre; e con dolce e lusinghiero parlare seducono il cuore dei semplici (Romani 16:17,18)


Però ci furono anche falsi profeti tra il popolo, come ci saranno anche tra di voi falsi dottori che introdurranno occultamente eresie di perdizione, e, rinnegando il Signore che li ha riscattati, si attireranno addosso una rovina immediata. Molti li seguiranno nella loro dissolutezza; e a causa loro la Via della Verità sarà diffamata. Nella loro cupidigia vi sfrutteranno con parole false; ma la loro condanna già da tempo è all'opera e la loro rovina non si farà aspettare

(2 Pietro 2:1-3)


Noi non siamo infatti come quei molti che falsificano la Parola di Dio; ma parliamo mossi da sincerità, da parte di Dio, in presenza di Dio, in Cristo (2 Corinzi 2:17)


al contrario, abbiamo rifiutato gli intrighi vergognosi e non ci comportiamo con astuzia né falsifichiamo la Parola di Dio, ma rendendo pubblica la verità, raccomandiamo noi stessi alla coscienza di ogni uomo davanti a Dio (2 Corinzi 4:2)


Il rifiuto di riconoscere la Bibbia come unica autorità per la Guida

del credente è un fatto molto grave!


Ad ogni modo, queste cose non ci colgono di sorpresa, infatti, lo Spirito Santo aveva già predetto tutto questo:

Ragazzi, è l'ultima ora. Come avete udito, l'anticristo deve venire, e di fatto già ora sono sorti molti anticristi. Da ciò conosciamo che è l'ultima ora. Sono usciti di mezzo a noi, ma non erano dei nostri; perché se fossero stati dei nostri, sarebbero rimasti con noi; ma ciò è avvenuto perché fosse manifesto che non tutti sono dei nostri. (1 Giovanni 2:18,19)


Ma lo Spirito dice esplicitamente che nei tempi futuri alcuni apostateranno dalla fede, dando retta a spiriti seduttori e a dottrine di demòni (1 Timoteo 4:1)


Non vi lasciate trasportare qua e là da diversi e strani insegnamenti; perché è bene che il cuore sia reso saldo dalla grazia, non da pratiche relative a vivande, dalle quali non trassero alcun beneficio quelli che le osservavano (Ebrei 13:9)


Chi va oltre e non rimane nella dottrina di Cristo, non ha Dio. Chi rimane nella dottrina, ha il Padre e il Figlio (2 Giovanni 9)


Ma anche se noi o un angelo dal cielo vi annunciasse un Vangelo diverso da quello che vi abbiamo annunciato, sia anatema (Galati 1:8)


Rivolgiamoci direttamente alla Bibbia. Nelle sue pagine scopriremo che Gesù, il Figlio di Dio, è chiamato espressamente Signore! Vogliamo leggere

alcuni versi al riguardo:

e ho avvertito solennemente Giudei e Greci di ravvedersi davanti a Dio e di credere nel Signore nostro Gesù Cristo (Atti 20:21)


Sappia dunque con certezza tutta la casa d'Israele che Dio ha costituito Signore e Cristo quel Gesù che voi avete crocifisso (Atti 2:36)


Notate: è Dio che l’ha costituito Signore!


Questa è la parola ch'Egli ha diretta ai figli d'Israele, portando il lieto messaggio di pace per mezzo di Gesù Cristo. Egli è il Signore di tutti (Atti 10:36)


Si, Gesù è il Signore di tutti!


Giustificati dunque per fede, abbiamo pace con Dio per mezzo di Gesù Cristo, nostro Signore (Romani 5:1)


Noi infatti non predichiamo noi stessi, ma Cristo Gesù quale Signore, e quanto a noi ci dichiariamo vostri servi per amore di Gesù (2 Corinzi 4:5)

e

ogni lingua confessi che Gesù Cristo è il Signore, alla gloria di Dio Padre

(Filippesi 2:11)


tuttavia per noi c'è un solo Dio, il Padre, dal quale sono tutte le cose, e noi viviamo per lui, e un solo Signore, Gesù Cristo, mediante il quale sono tutte le cose, e mediante il quale anche noi siamo (1 Corinzi 8:6)


E sulla veste e sulla coscia porta scritto questo nome: RE DEI RE E SIGNORE DEI SIGNORI (Apocalisse 19:16)


E fermiamoci qui, altrimenti bisognerebbe riportare quasi ogni

verso della Bibbia! E non dimentichiamo che Gesù è il Signore

perché ogni cosa è stata creata per mezzo di Lui:


Nel principio era la Parola, la Parola era con Dio, e la Parola era Dio. Essa era nel principio con Dio. Ogni cosa è stata fatta per mezzo di lei; e senza di lei neppure una delle cose fatte è stata fatta. In lei era la vita, e la vita era la luce degli uomini (Giovanni 1:1-4)


Gesù è il Signore perché è il nostro Redentore! Gesù ha dato la Sua

Vita e ha versato il Suo sangue per noi e ha tutti i diritti sulle

nostre vite! Per questo lo accettiamo volentieri come Signore!


Facciamo attenzione a non andare oltre ciò che è scritto:


Io lo dichiaro a chiunque ode le parole della profezia di questo libro: se qualcuno vi aggiunge qualcosa, Dio aggiungerà ai suoi mali i flagelli descritti in questo libro. Se qualcuno toglie qualcosa dalle parole del libro di questa profezia, Dio gli toglierà la sua parte dell'albero della vita e della santa città che sono descritti in questo libro (Apocalisse 22:18,19)


Non lasciamoci trasportare qua e là dai venti malvagi che spirano su questo mondo, e così perdere l’orientamento, ma lasciamoci guidare dallo Spirito di Dio!


Il Signore ci benedica!

36 visualizzazioni0 commenti

Le nostre chiese

Contattaci

Icona_di_Mail_macOS_Big_Sur.png

Link utili

News

Le attività

Archivio News