"Sei disposto a ricominciare?" Riflessioni del past. Archetto Brasiello.

“Simone gli rispose: «Maestro, tutta la notte ci siamo affaticati, e non abbiamo preso nulla; però, secondo la tua parola, getterò le reti».” (Luca 5:5)

Ripartire, dopo tanti tentativi andati a vuoto, è molto difficile; se a questo aggiungiamo che lo sforzo profuso è avvenuto di notte, la questione diventa ancora più complicata.

Il nostro testo riporta l’esperienza di una modesta società di pescatori, i cui soci erano: Pietro, Giacomo e Giovanni; i quali, proprio quella notte, non avevano pescato un bel niente, se non che, vedere la loro barca, utilizzata da Gesù come pulpito.

Subito dopo, Gesù disse a Pietro di ricominciare, prendere il largo e, questa volta, sarebbe stato diverso. Nonostante la stanchezza e il tempo per pescare fosse contrario alla logica e all’esperienza, Pietro ubbidì e il miracolo avvenne.

Come ti senti oggi? Stanco? Sfinito? Demoralizzato? Abbattuto? Depresso? Avvilito? Costernato?

Se così fosse; se è così che ti senti; attraverso questa semplice riflessione che non proviene da un teologo, ma da un normale pastore che, purtroppo, non conosce ne l’Ebraico e neppure il Greco, il Signore Gesù oggi ti dice di provare di nuovo; di ricominciare, ma questa volta sarà diverso, perché Lui sarà con te!

Il Signore conosce molto bene il tuo stato d’animo; i tuoi sforzi; le tue fatiche; Egli ha visto le tue lacrime; ha udito le tue preghiere!

Dunque, cosa farai? Sarai pronto a ricominciare? Sei disposto a credere nella Sua Parola?

Bene! Se la tua decisione sarà quella di credere e ubbidire, oggi, Dio ti farà vedere il miracolo!

Pace e buona giornata!

Archetto & Teresa Brasiello

10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti